Orchidee blu e blu: bellezza dalla natura o intervento umano

Le orchidee blu colpiscono per la loro bellezza e il colore raro e insolito dei petali. Questi fiori sono apparsi nei negozi di fiori relativamente di recente, ma hanno già guadagnato popolarità. Tuttavia, non tutti gli acquirenti sanno qual è il segreto del fantastico colore di queste piante.

Cosa c'è dietro la vernice?

Spesso, i felici proprietari di orchidee con fiori blu o blu sono sorpresi di scoprire che nella fioritura successiva i boccioli non sono più di un colore brillante e saturo, ma di un blu sporco o addirittura completamente bianco. Ciò è dovuto al fatto che le piante sono tinte con un colorante chimico... Molti negozi non lo nascondono e inseriscono avvisi appropriati sulle etichette dei colori. Ma questa informazione non viene divulgata attivamente tra gli acquirenti, quindi spesso i proprietari di fiori colorati vengono successivamente delusi.

I fiori sono spesso dipinti di bianco, poiché è più facile ottenere una colorazione uniforme su di essi. Nel tempo, la tintura viene sbiadita e tornano al loro colore originale.

Come sono nate le orchidee blu?

Orchidea bluNel 2011, la prima phalaenopsis blu al mondo è stata presentata alla fiera delle piante tropicali in Florida (America). Fatto da una fattoria in crescita"Vaso d'argento" dal sud della Florida.

Sono passati solo 3 mesi e si è saputo dell'aspetto di un'altra bellezza blu: Phalaenopsis Royal Blue (Royal Blue Phalaenopsis). Questa volta l'azione si è svolta in Olanda all'annuale concorso floreale FloraHolland. Un fiore esotico con petali blu è stato presentato dal vivaio olandese "Geest Orchideeën", per il quale ha ricevuto un premio nella categoria "Sales Concept". Uno dei membri della giuria del concorso ha previsto l'enorme popolarità delle piante tra gli acquirenti in futuro.

Fatto interessante: i coltivatori non nascondono il fatto che il blu non è naturale e anche che la prossima fioritura sarà bianca. Producono coloranti dalla tecnologia brevettata, i cui dettagli non sono stati divulgati. Secondo i produttori, la sua essenza è la seguente: le piante sono collocate in un ambiente speciale, per la creazione di cui vengono utilizzati elementi di origine naturale, quindi la procedura stessa non danneggia le orchidee.

Possiamo concludere che il blu non è una specie naturale o un ibrido allevato dagli allevatori. Questo è solo uno stratagemma di marketing e, devo dire, di grande successo.

Fiore in casa: caratteristiche di cura

Il problema sta nel fatto che alcuni venditori senza scrupoli, desiderosi di guadagnare denaro extra, iniziano a colorare da soli. Spacciano il risultato del loro lavoro come Phalaenopsis Royal Blue e vendono per tre volte di più dei normali fiori bianchi.

Naturalmente, non stiamo parlando di alcuna tecnologia qui. La colorazione a volte è facile metodi barbari... Il colorante, spesso inchiostro, viene iniettato nel peduncolo, nel gambo o nella radice. Questa procedura indebolisce notevolmente la pianta, essendo una fonte di stress per essa. Avvelenato da sostanze nocive, il fiore potrebbe semplicemente morire.

Dopo aver acquistato o ricevuto una pianta blu in regalo, esaminala attentamente. Se il segno di iniezione è visibile sul peduncolo, la pianta ha maggiori possibilità di sopravvivenza.Se l'iniezione è stata effettuata nella radice, la probabilità di morte è alta.

A volte la phalaenopsis viene dipinta annaffiando con acqua colorata, in questo caso puoi osservare una tinta blu non solo sui fiori, ma anche su foglie e radici. La sopravvivenza o meno di una pianta dipende dal grado di danno ad essa causato.

L'orchidea ha rilasciato gemme non blu, ma bianche? Non c'è bisogno di provare a dipingerlo da solo, annaffiarlo con blu o inchiostro. Da questa pianta può ammalarsi e morire... Meglio godersi il suo vestito naturale, non meno bello.

Non affrettarti a trapiantare una pianta tinta subito dopo l'acquisto: potrebbe non sopportare più uno stress. Altrimenti, i requisiti di cura sono gli stessi delle orchidee ordinarie, ma è necessario monitorare attentamente le sue condizioni.

Se, dopo l'acquisto, il fiore ha iniziato a perdere i boccioli, significa che non ha affrontato l'influenza negativa della sostanza colorante. In questo caso, hai bisogno di intraprendere un'azione urgente per salvarlo... Per fare questo, dovresti:

  • Cura dell'orchideatagliare il peduncolo, che contiene coloranti nocivi;
  • sciacquare le radici con acqua tiepida, esaminarle attentamente e tagliare le aree marce e blu;
  • cospargere le sezioni con la cenere e asciugare bene;
  • pulire il vaso del vecchio terriccio e riempirlo con uno nuovo, appositamente progettato per le orchidee;
  • pianta un fiore in un nuovo terreno.

Fortemente sconsigliato utilizzare il vecchio substrato, in cui c'era una pianta "malata".

Miracolo giapponese

Nel 2013, gli allevatori giapponesi hanno presentato il risultato dei loro molti anni di lavoro: un'orchidea blu transgenica. Come base, gli scienziati hanno preso la phalaenopsis bianca Afrodite, che a sua volta è molto fertile e può rilasciare fino a 30 fiori in una fioritura. Alla pianta è stato impiantato il gene responsabile del colore blu del fiore di Commeline.

Tuttavia, a causa della sua esclusività, la pianta rimane inaccessibile a una vasta gamma di giardinieri dilettanti.

Le orchidee blu sono in natura?

Gli amanti dei fiori esotici rimarranno delusi: il blu non esiste in natura. Questa specie semplicemente non esiste un gene responsabile di questo pigmento.

Se ti sono piaciuti i fiori blu nelle foto, di cui ce ne sono così tanti su Internet, non avere fretta di arrabbiarti. Puoi scegliere non la phalaenopsis tinta, ma Wanda - un altro tipo di famiglia. Questo fiore è sorprendente nella sua bellezza, una vera regina. Ma richiede un atteggiamento adeguato verso se stessa ed è piuttosto capricciosa in termini di partenza. Un giardiniere alle prime armi potrebbe avere difficoltà con esso. Se Wanda mette radici nella tua casa, ti delizierà con fiori lussuosi. Il loro colore non sarà inferiore in bellezza all'indaco profondo con cui è dipinta la phalaenopsis.

Un altro esempio di orchidea blu è la Cattleya. Rispetto a Wanda, è meno esigente in termini di manutenzione. Questa specie i fiori sono grandi, profumatie il loro colore è vario.

Questa è la specie più senza pretese tra i fiori blu. Tuttavia, in natura, non troverai quel ricco colore blu che si trova nei boccioli colorati. Queste saranno sottili sfumature di blu o rosa-blu, blu con una sfumatura lilla. Ma anche questo colore è raro. I loro fiori sono di medie dimensioni, ma di colore naturale.

Alcuni suggerimenti

Infine diverse raccomandazioni appassionati di piante esotiche:

  • Orchidea blu a casaÈ meglio acquistare un'orchidea blu o blu in mostre specializzate che nei negozi.
  • Se acquisti la phalaenopsis in un negozio, evita i fiori con foglie e radici blu: molto probabilmente, una tale pianta morirà presto.
  • Le piante dipinte hanno bisogno di cure più attente, poiché possono ferire per un po 'di tempo dopo la colorazione.
  • Non puoi ricorrere alla colorazione a casa.
  • Puoi sostituire il colore artificiale con altri tipi di orchidee con sfumature naturali.

Se comprare fiori con petali blu o blu? Ognuno decide per se stesso ...

Phalaenopsis bluFiore di orchidea bluCome prendersi cura di un'orchideaOrchidea bluDiversi colori di orchideeCaratteristiche della cura delle orchideeOrchidea domesticaColtivare un'orchideaPianta di orchideeCura e irrigazione dell'orchidea bluOrchidea fiore bluOrchidea pianta da internoFiore di orchideaPianta di orchideeOrchidea bluOrchidea fiore blu

Aggiungi un commento

 

I campi richiesti sono contrassegnati *

Tutto su fiori e piante sul sito ea casa

© 2021 myflower.desigusxpro.com/it/ |
L'uso dei materiali del sito è possibile a condizione che venga pubblicato un collegamento alla fonte.