Prendersi cura della phalaenopsis dopo il negozio a casa

Piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Orchidee. Sono rappresentati da forme epifite (piante che vivono senza connessione con il suolo, il più delle volte su un'altra pianta, ricevendo nutrienti dall'ambiente) e litofite (piante che necessitano di terreno roccioso o roccioso per la vita). Gli epifiti predominano tra la phalaenopsis.


In natura, la phalaenopsis vive nei tropici umidi di Indonesia, Australia, Sud-est asiatico, Isole Filippine.

Informazioni generali sulla Phalaenopsis

Tradotto letteralmente dal greco, Phalaenopsis suona come "falena". Questo non è sorprendente, perché i fiori di questa pianta insolita hanno la forma di una falena o farfalla tropicale volante. La varietà di colori è sorprendente. Anche se decidi di raccogliere orchidee di tutti i colori e le sfumature esistenti a casa, ci vorrà molto tempo per realizzarlo. Ma anche una o più phalaenopsis possono decorare in modo significativo la tua casa e darti emozioni positive contemplando la loro indescrivibile bellezza.

Come scegliere la Phalaenopsis?

Fiore di orchidea Phalaenopsis - fotoQuindi, hai deciso di accontentarti con l'acquisto di questa bellissima pianta. Cosa dovrebbe essere considerato quando si sceglie un'orchidea?

  • È desiderabile acquisire la pianta durante il periodo di fioritura. Quindi puoi scegliere il colore che ti piace o che manca nella tua collezione.
  • Dovresti prestare attenzione alle foglie: in una pianta sana, sono di colore verde scuro, carnose, con una lucentezza cerosa. È meglio lasciare i fiori con foglie danneggiate, secche o scolorite nel negozio.
  • Le radici della Phalaenopsis sono verdi e potenti. Se sposti un fiore sano in una pentola, le radici si adatteranno saldamente al substrato. Se il sistema radicale dell'orchidea soffre, le radici saranno letargiche e mobili.

Scegliere una posizione e una temperatura

Quindi hai comprato la tua phalaenopsis e ora ha bisogno di cure domiciliari dopo il negozio. Affinché il fiore sia comodo, devi scegliere il posto giusto in cui vivrà e scegliere il regime di temperatura, poiché dipende direttamente dal fatto che l'orchidea ti piacerà con la fioritura o meno.

La Phalaenopsis ama molto la luce, quindi è necessario tenerla in luoghi ben illuminati, ad esempio sui davanzali delle finestre. Ma va ricordato che la luce solare diretta può causare ustioni alla pianta. Pertanto, è meglio metterli sul lato est o ovest. Se nella tua casa le finestre sono rivolte a sud, puoi creare uno scaffale, posizionarlo vicino alla finestra e mettere lì la phalaenopsis.

Fiori di orchidea molto belliCi sono alcune peculiarità riguardanti il ​​regime di temperatura. Per stimolare il processo di fioritura, è necessario creare un gradiente di temperatura: in estate, mantenere 24-26 gradi e in inverno ridurre la temperatura a 15-17 gradi per un paio di settimane. Il fiore resisterà a 30-32 gradi, ma se tali numeri resistono a lungo, la tua phalaenopsis reagirà a questo facendo cadere i suoi bellissimi fiori e le foglie appassite.

Con un'adeguata assistenza domiciliare, l'orchidea phalaenopsis ti delizierà con la fioritura da 3 a 6 mesi.

Scegliere il substrato e il vaso giusti

Affinché l'orchidea Phalaenopsis si senta bene, l'assistenza domiciliare dovrebbe significare un approccio responsabile alla scelta del vaso e del terreno in cui crescerà.

La Phalaenopsis ha bisogno di un substrato per dare una posizione verticale stabile, da allora. in natura, il fiore è annaffiato da piogge tropicali e dal basso, quando l'umidità si diffonde attraverso le foglie, riceve i nutrienti. Le radici della Phalaenopsis sono chiamate aeree e non devono essere costantemente in acqua. Pertanto, soprattutto per loro, esiste un substrato in vendita, costituito da corteccia, che fornisce un accesso costante all'aria all'apparato radicale del fiore. Se l'umidità nella stanza è insufficiente, è possibile aggiungere un po 'di muschio di sfagno al substrato, tuttavia, la cosa principale qui è non esagerare, poiché tratterrà l'acqua.

Le orchidee domestiche fioriscono raramente, ma incredibilmente belleÈ meglio scegliere un vaso trasparente, quindi lo stato del substrato e delle radici delle piante sarà sempre sotto il tuo controllo visivo. Le dimensioni del vaso contano: se è grande per la phalaenopsis, il terreno non si asciugherà bene, il che nel tempo porterà alla putrefazione delle radici. E una dimensione del vaso troppo piccola porterà a traumi permanenti al sistema radicale. Per motivi estetici, puoi posizionare un vaso trasparente in una fioriera colorata, anche se la vista di un'orchidea sana e in fiore attirerà tutti gli occhi.

Umidità e irrigazione

Affinché l'orchidea possa crescere e deliziare il suo proprietario con essa l'umidità dell'aria è richiesta nell'intervallo del 30-40%... Se la temperatura dell'aria supera la temperatura confortevole per la phalaenopsis, il vaso di fiori può essere posizionato su un pallet con macerie o ciottoli bagnati. Ma non dimenticare che con un'umidità eccessiva, le radici possono iniziare a marcire.

Irrigazione o La phalaenopsis "al bagno" è una specie di rituale, che ti consente di fornire al fiore la cura adeguata. Dovresti sempre avere a portata di mano acqua stagnante o piovana. La temperatura dell'acqua per fare il bagno a un'orchidea a casa dovrebbe essere leggermente superiore alla temperatura ambiente - circa 26-8 gradi.

Cura e propagazione delle orchidee Phalaenopsis a casaIn un contenitore riempito con acqua preparata è necessario immergere il vaso con la pianta per 20–45 minuti per saturare sufficientemente il supporto con l'umidità. Dopo il bagno, posizionare la pentola phalaenopsis su un vassoio o un piatto da incasso in modo che l'umidità in eccesso venga rimossa attraverso i fori di drenaggio sul fondo della pentola. Non dovrebbe essere consentito il ristagno di umidità intorno alle radici della phalaenopsis.

Questo rituale dovrebbe essere eseguito una volta alla settimana. Ma se la temperatura nella stanza in cui cresce l'orchidea è superiore a 30 gradi, devi farlo 2 volte a settimana.

Come trapiantare correttamente la phalaenopsis?

L'orchidea viene trapiantata non più di una volta ogni tre anni. È meglio farlo in primavera.... Ma potrebbe anche essere che la pianta abbia bisogno di un trapianto subito dopo averla portata dal negozio. Si consiglia di farlo quando l'orchidea smette di fiorire.

Per il trapianto, è meglio usare un nuovo substrato, ma se ciò non è possibile, lo farà quello vecchio. Deve essere accuratamente risciacquato, bollito e asciugato completamente.

Cura adeguata della tua orchidea domesticaLa Phalaenopsis deve essere rimossa dal vaso, le radici devono essere pulite dai residui di terreno. Poi il suo nè bello vedere e in tal caso, rimuovere le foglie ingiallite e le radici rovinate. I siti di taglio devono essere trattati con un antisettico. Puoi usare le forbici per tagliare le parti inutilizzabili della pianta.

Se non ci sono buchi sul fondo del vaso dove trapianterai l'orchidea, devi farli da solo... Quindi sul fondo viene posato uno strato di argilla espansa, che svolgerà una funzione di drenaggio. Posiziona il fiore al centro e cospargilo uniformemente con un substrato, senza dimenticare che le radici devono avere accesso all'aria.

Condizioni in cui fiorirà l'orchidea

  • Controllo dell'umidità dell'aria nella stanza in cui vive la phalaenopsis. Umidificare se necessario, poiché l'umidità è spesso bassa in estate.
  • L'orchidea Phalaenopsis cresce bene in un appartamentoÈ necessaria un'illuminazione adeguata, ma non alla luce solare diretta.
  • Le fluttuazioni di temperatura dovrebbero essere minime, ad eccezione dell'abbassamento per stimolare il processo di fioritura.
  • Cerca di evitare di riorganizzare il vaso dell'orchidea da un posto all'altro.

È difficile individuare la condizione principale, poiché l'osservanza di tutti in un complesso porta al risultato desiderato.

Dopo la cessazione della fioritura, La Phalaenopsis necessita di cure speciali... Affinché i fiori appaiano ancora e ancora, è necessario riposare la pianta. Per questo, il peduncolo viene tagliato alla terza gemma o rimane intatto. Quando l'orchidea è pronta a fiorire di nuovo, espellerà un nuovo gambo di fiore.

Come propagare la phalaenopsis domestica?

Una volta che ti rendi conto che la cura delle orchidee domestiche è piuttosto semplice, potresti essere tentato di provare ad allevare i tuoi animali domestici. Anche qui non c'è niente di difficile, ma devi essere paziente.

Con un attento esame del peduncolo, è necessario determinare la presenza di gemme dormienti. Per svegliarla hai bisogno di un regime di temperatura di 24-29 gradi... Viene praticata un'incisione semicircolare con un oggetto appuntito nell'area della base delle squame renali e viene rimossa con una pinzetta. Il rene esposto viene trattato con pasta di citochine e coperto con un pezzo di sfagno.

Le orchidee fatte in casa ti delizieranno per diversi anniDopo 4-6 settimane si possono osservare uno o più cuccioli sulla pianta con due o tre foglioline. Il numero di bambini dipende da quanti reni hai trattato. Ma va ricordato che più di uno non dovrebbe essere lavorato su una pianta, poiché può dare tutta la sua forza ai bambini e perire se stessa.

Alla fine dei 3-4 mesi, i cuccioli hanno le prime radici. Una volta che diventano forti e raggiungere una lunghezza di almeno due centimetri, tagliare la giovane orchidea con un pezzo di madre e trapiantarla in un vaso a parte. Copri le radici con il muschio per proteggerle dall'essiccamento. Se l'umidità dell'aria nella stanza in cui crescerà il giovane fiore è insufficiente, puoi creare una serra da un sacchetto di plastica. Ulteriore cura è la stessa del resto della phalaenopsis.

Scegliere i fertilizzanti

Un altro prerequisito per un'adeguata cura è la corretta fertilizzazione, poiché questa è essenziale.

  • Scegliere fertilizzanti per orchidee domestiche.Affinché la pianta rilasci facilmente nuove foglie, è necessario utilizzare fertilizzanti complessi, con una percentuale maggiore di azoto in essi. Ma dovresti sapere quando fermarti per non esagerare, poiché il massiccio accumulo di foglie impedisce la fioritura. Per correggere questa svista, dovresti interrompere l'alimentazione.
  • E ora ci sono abbastanza foglie. Ora puoi stimolare la phalaenopsis alla fioritura, nutrendola con fertilizzante con un contenuto di potassio e fosforo più elevato rispetto all'azoto. La miscela dovrebbe essere aggiunta fino all'inizio del processo di fioritura.
  • Per le orchidee phalaenopsis vengono spesso utilizzate medicazioni liquide già pronte, quindi non è necessario prepararle in modo indipendente.
  • In estate, le piante dovrebbero essere fertilizzate in media due volte al mese e in inverno una volta.

Osservando condizioni semplici e guidato dalle regole di cura della phalaenopsis, puoi coltivare un'intera serra di fiori favolosamente belli a casa che non lascerà nessuno indifferente.

Aggiungi un commento

 

I campi richiesti sono contrassegnati *

1 Commento

    1. […] Fonte: myflower.desigusxpro.com/it/ […]

Tutto su fiori e piante sul sito ea casa

© 2021 myflower.desigusxpro.com/it/ |
L'uso dei materiali del sito è possibile a condizione che venga pubblicato un collegamento alla fonte.